Serie C, Girone C: il Lecce non sbaglia a Siracusa. La Juve Stabia cade a Cosenza, Casertana super nel derby con la Paganese

Il quattordicesimo turno di Serie C, Girone C, ha confermato ancora una volta chi comanda la classifica: il Lecce di Fabio Liverani. E’ netto il 3-1 con il quale i giallorossi battono il Siracusa, in terra sicialiana. Armellino e il solito Di Piazza indirizzano subito la gara a favore dei salentini. Nella ripresa è Tsonev a chiudere definitivamente i conti. Solo un gol a 15 minuti dal termine di Catania riapre il match, ma è troppo tardi e così gli uomini di Liverani conquistano tre punti fondamentali.
Risponde nel posticipo della domenica il Catania, che in una partita complicata contro il Catanzaro trionfa 1-0 grazie ad una rete di Caccetta nel secondo tempo. Siciliani a -5 dalla capolista Lecce.
Rallenta il Trapani, che pareggia 3-3 in casa di un buon Matera. I primi 40’sono un monologo granata: un netto 3-0 che porta le firme di Silvestri, Maracchi ed Evacuo. Ma negli ultimi minuti della prima frazione Urso e Giovinco accorciano le distanze. Proprio Giovinco pareggia all’ultimo secondo una partita incredibile. In dieci uomini il Trapani per l’espulsione di Maracchi prima del triplice fischio.
Il risultato, forse, più incredibile di giornata è la sconfitta del Monopoli in casa contro il Rende. Non è un periodo positivo per i pugliesi che perdono la seconda partita consecutiva per 1-0, condannati questa volta da un gol ad inizio ripresa di Rossini.
Balzo importante in classifica per il Francavilla di Gaetano D’Agostino, che vince 2-0 contro l’Akragas, sempre più ultimo. I marcatori del match sono Saraniti e Madonia, ed entrambi i gol sono arrivati al termine delle due frazioni. Virtus Francavilla in piena zona playoff e a soli 3 punti dalle prime posizioni.
Continua a non raccogliere quanto dovuto la Juve Stabia del duo Ferrara-Caserta. Una partita molto equilibrata contro il Cosenza, ma decisa da un episodio ad inizio ripresa. Bruccini condanna le Vespe ad un risultato immeritato, e dopo alcune settimane al ridosso delle prime della classe, i gialloblu si staccano momentaneamente.
Derby campano tra Casertana e Paganese, dominato e vinto dai padroni di casa. Finisce con un netto 3-0 e mister D’Angelo può finalmente respirare un’aria più serena, diverso il discorso per Favo, che adesso deve affrontare giorni complicati dopo una sconfitta così clamorosa. La partita è giocata meglio sin dalle prime battute dai Falchetti, ma il risultato si sblocca solo nella ripresa con le reti di Alfageme, Carriero e Marotta.
Vittoria importante anche per il Fondi nello scontro diretto con la Sicula Leonzio, pari invece tra Andria e Bisceglie per 0-0
I RISULTATI  
Matera-Trapani 3-3
Monopoli-Rende 0-1
Racing Fondi-Sicula Leonzio 2-1
Siracusa-Lecce 1-3
Cosenza-Juve Stabia 1-0
Casertana-Paganese 3-0
Fidelis Andria-Bisceglie 0-0
Virtus Francavilla-Akragas 2-0
Catania-Catanzaro
Riposa: Reggina
CLASSIFICA
1Lecce 33
2Catania 28
3Trapani 25
4Siracusa 23
5Monopoli 22
6Virtus Francavilla 22
7Rende 20
8Matera 18
9Juve Stabia 17
10Reggina 17
11Bisceglie 16
12Catanzaro 15
13Cosenza 15
14Fondi 13
15Leonzio 13
16Casertana 12
17Fidelis Andria 10
18Paganese 10
19Akragas 9