Casertana, sconfitta che brucia: Matera vince di misura

La Casertana esce battuta in terra lucana contro il Matera, che si aggiudica i tre punti grazie ad un tiro dagli undici metri. I padroni di casa partono con una marcia diversa rispetto ai Falchetti, cercando sin da subito il vantaggio, che arriva grazie ad un penalty fischiato dall’arbitro per fallo di Polak su Strambelli. È lo stesso numero 10 biancazzurro ad incaricarsi della battuta, spiazzando quindi Cardelli. Dopo il gol, i rossoblu cercano la reazione per provare a riequilibrare il parziale, ma le occasioni create dalla formazione campana non sortiscono l’effetto sperato. Al riposo il risultato è sull’1-0. Gli ospiti escono dagli spogliatoi con la voglia di trovare la via del pareggio e partono subito aggressivi, costringendo il portiere avversario agli straordinari. Le numerose occasioni costruite, con protagonisti Carriero e Alfageme, non sono però bastate. C’è da evidenziare però la buona reazione dei rossoblu, con i lucani che in due occasioni sono stati graziati dal direttore di gara per mancato penalty assegnato agli ospiti.