Casertana, torna il successo al Pinto: cade 2-1 il Catanzaro

Dopo tre turni senza punti ottenuti, la Casertana torna al successo battendo 2-1 il Catanzaro di Davide Dionigi. Nel primo tempo i Falchetti scendono in campo determinati a conquistare tre punti fondamentali per dare una scossa alla classifica e passano in vantaggio già al decimo minuto grazie al bel gol siglato da Turchetta, bravo ad addomesticare un cross dalla destra di D’Anna, rientrare sul destro e concludere alle spalle di Nordi. I rossoblu sembrano caricati dal vantaggio e provano, in più occasioni, a raddoppiare, ma arriva la doccia fredda nel finale di frazione: una punizione dai 20 metri per il Catanzaro è ottimamente sfruttata da Falcone, il quale disegna una parabola che si spegne nella porta difesa da Cardelli. Al riposo il parziale è di 1-1. Nella ripresa entrambe le compagini partono aggressive. Un’occasione del Catanzaro, presentatasi sul piede di Icardi e non sfruttata a dovere, è contraccambiata da un’azione dei padroni di casa che porta al gol, poi annullato dal direttore di gara e non senza proteste, di Alfageme, ma il nuovo vantaggio dei Falchetti tarda solo dieci minuti. D’Anna viene steso in area e l’arbitro assegna il penalty; alla battuta si presenta Alfageme, trovando la respinta di Nordi, ma la sfera arriva nuovamente al numero 11 rossoblu che trova il tap-in vincente. Successivamente, la Casertana si trova sotto di un uomo per l’espulsione di Alfageme per protesta, ma non ne approfitta a dovere il Catanzaro, riservando una nuova chance solo sul finale di gara col tiro di controbalzo di Kanis, sul lato sinistro, che non centra la porta. Dopo sei minuti di recupero la Casertana può festeggiare un’importante e difficile vittoria che consegna tre punti fondamentali e consente alla squadra di agganciare la Reggina.
CASERTANA (3-4-1-2): Cardelli; Polak, Finizio, Polak; D’Anna, De Rose, Rajcic, De Marco (15 s.t. Marotta); Carriero; Turchetta (27 s.t. Lorenzini), Alfageme. A disposizione: Avella, Gragnaniello, Loreni, Forte, Padovan, Cigliano, Santoro, Minale, Tripicchio, Colli. All: D’Angelo
CATANZARO: (3-4-3): Nordi; Riggio (23 s.t. Kanis), Di Nunzio, Siri; Zanini, Maita (12′ s.t. Van Ransbeeck), Icardi (26′ Letizia), Nicoletti (Imperiale); Puntoriere (23.s.t Lukanovic), Spighi, Falcone. A disposizione: Marcantognini, Benedetti, Infantino, Anastasi. All. Dionigi
MARCATORI: 10′ p.t. Turchetta, 44′ p.t. Falcone, 19 s.t. D’Anna
ARBITRO: Manuel Volpi di Arezzo ASSISTENTI: Daniele Colizzi e Pietro Guglielmi
AMMONITI: Maita, Puntoriere, Riggio, De Rose, Marotta
ESPULSI: 25′ Alfageme
RECUPERO: -/6
SPETTATORI: 1100 circa