Castellammare. La città si prepara a vivere l’Immacolata, attese più di 10mila persone

Castellammare di Stabia. Sono iniziate questa mattina presto le operazioni di montaggio delle cinque colonne di fuoco che, questa sera, verranno accese in occasione della festa dell’Immacolata. Un’attività che rientra nella tre giorni di festeggiamenti organizzati dall’ Amministrazione Comunale. Tutto per distogliere l’attenzione dai falò che, da anni a questa parte, vengono accesi nei quartieri e che risultano pericolosi per i cittadini. La giunta Pannullo ha così deciso di “legalizzare” la festa proponendo all’intera città un vero e proprio programma di festa da svolgersi sul lungomare. Tuttavia i rioni continuano a raccogliere la legna e la città su questa vicenda si è divisa e non poco. Nella giornata di ieri è stato effettuato un altro maxi sequestro di legname, accantonata questa volta dai ragazzi del rione del Cantieri Metallurgici. Gli agenti di polizia hanno scovato 70 quintali di vecchi mobili, ceppi, cassette e travi, conservate sulla spiaggia, sopra una terrazza in cemento che si affaccia sul mare ma ben nascosta dai palazzi di corso de Gasperi.
Clicca mi piace alla nostra pagina Facebook e resta sempre aggiornato sulle notizie dalla Campania