Il comune trascrive atto di nascita di un bimbo con due madri


Trascritto l’atto di nascita estero di un bambino con due mamme, senza l’intervento del Tribunale. E’ avvenuto in Toscana, in un Comune della Maremma, e a darne notizia e’ l’avvocato Cathy La Torre dell’associazione Gay Lex che ha assistito la coppia. Si tratta di due donne sposate da anni all’estero e del loro bimbo di 6 mesi. La vicenda, che va considerata ‘apripista’ in Italia, vede comunque alcuni precedenti simili. Come un caso avvenuto a Napoli nel 2015, dove l’atto di nascita di un bambino figlio di due donne sposate in Spagna, fu prima trascritto dall’anagrafe, poi annullato dalla Prefettura e poi nuovamente trascritto a seguito di un contenzioso su disposizione del tribunale. O il caso avvenuto a Roma, sempre nel 2015, dove fu trascritto l’atto di nascita di un bambino figlio di due donne e nato in Argentina. Diverse sono poi le sentenze che si sono occupate del riconoscimento dei figli di coppie omosessuali e della trascrizione dei relativi atti di nascita.

Total
0
Shares
Previous Article

Torre del Greco. Deteneva botti e fucile illegalmente: 20enne in manette

Next Article

La Casertana fa la voce grossa: a Catania trionfo per 1-2

Related Posts