Pino Daniele, 7 giugno omaggio al cantautore partenopeo scomparso

L’annuncio ufficiale è atteso per oggi, ma i biglietti – fino a un massimo di quattro -, sono già acquistabili on line solo per i clienti Intesa Sanpaolo con carte di credito Mastercard e Visa. Il cast è in parte ancora una incognita e resterà tale fino a inizio della prossima settimana. Certa invece è la data per “Pino è”, allo Stadio San Paolo il 7 giugno. Nelle scorse settimane hanno in qualche modo anticipato la loro presenza all’evento gli amici come Fiorella Mannoia e Jovanotti, ma dovremmo trovare anche Eros Ramazzotti, i Negramaro, Claudio Baglioni, Renato Zero, Francesco De Gregori, Giorgia. Ferdinando Salzano, che fu il manager di Pino, aveva pensato a quest’omaggio subito dopo la sua scomparsa, poi per problemi organizzativi il progetto ha subito ritardi nell’attuazione. Circolano diverse ipotesi sulle presenze al concertone, si parla di “protagonisti della musica partenopea, italiana, internazionale” lasciando immaginare la presenza di protagonisti della stagione del neapolitan power con James Senese e Tullio De Piscopo e/o ai loro eredi Clementino e Rocco Hunt, ma anche di alcuni dei big internazionali con cui il cantautore collaborò: da Noa a Pat Metheny, da Steve Gadd a Chick Corea. Poi ci sono anche le ipotesi che ricadrebbero sulla partecipazione di Zucchero, Biagio Antonacci, Francesco Renga, Mario Biondi, fino a Loredana Bertè, Gino Paoli, Laura Pausini e addirittura Vasco Rossi e Ligabue.
“Pino è” il titolo scelto quasi a capovolgere l’assenza che è presenza costante dettata dalla scomparsa del mascalzoone latino. Un’assenza mai così presente, e non solo al San Paolo dove viene celebrato ogni volta dai tifosi del Napoli, ma anche in tv e dal vivo.

  • Consenso GDPR
  • Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?