Ai domiciliari e va a fare un giro in bici: arrestato

I militari hanno arrestato in flagranza di reato un cittadino marocchino, 36enne, per evasione dagli arresti domiciliari: era in bici diretto verso il tabaccaio

I carabinieri della stazione di Rignano sull’Arno (Firenze) hanno arrestato in flagranza di reato un cittadino marocchino, 36enne, per evasione dagli arresti domiciliari. L’uomo sta scontando una pena ad un anno per droga in un’abitazione in località San Martino. La pattuglia dei militari dell’Arma, in servizio perlustrativo del territorio, ha controllato il detenuto ma nell’abitazione hanno trovato solo il fratello che non ha saputo spiegare dove si trovasse l’arrestato. Il detenuto, non nuovo a tali comportamenti, era già stato diffidato dal Tribunale di Sorveglianza di Firenze ad attenersi scrupolosamente alle prescrizioni impostegli. Le immediate ricerche hanno permesso di rintracciarlo circa 10 km di distanza dall’abitazione, lungo la Sp 90, in località Petriolo. Il marocchino, in sella alla propria bicicletta, stava andando, secondo quanto da lui dichiarato, a comprare le sigarette nella frazione di Torri. Purtroppo per lui, i militari gli hanno impedito lo svago e, dopo le formalità di rito, lo hanno ricondotto presso la propria abitazione dove attenderà, agli arresti domiciliari, di essere condotto presso il Tribunale di Firenze per il rito direttissimo.