Da Castellammare a L’Aquila per smerciare soldi falsi: 4 denunce

Da Castellammare di Stabia all’Abruzzo per spacciare banconote false: tutti denunciati.  Quattro persone, di cui tre di origine campana e una di Chieti, sono state denunciate dalla polizia stradale perche’ nel corso di un controllo nei pressi del casello autostradale A/25 di Sulmona  ieri sera sono stati trovati in possesso di mazzette di banconote false da 20 euro per un totale di 2.960 euro che sono state sequestrate. La contraffazione e’ stata confermato dalla sede di Pescara della Banca d’Italia. I poliziotti si sono insospettiti in quanto dopo aver fermato la Ford Fiesta, i quattro erano in evidente stato di agitazione e in contraddizione tra di loro nel dichiarare agli agenti da dove provenissero: la perquisizione personale estesa al veicolo, ha portato alla scoperta delle mazzette nascoste negli indumenti e avvolte con pellicola per alimenti che ad una prima verifica sono risultate false. Dopo gli ulteriori accertamenti del caso, le quattro persone, M.C. di 45 anni, M.M.  di 25 anni e M.C. di 62 anni tutti e tre nati a Castellammare di Stabia (Napoli), e D.M.S. 25enne nato a Chieti, sono stati denunciati all’autorità per detenzione di monete contraffatte.