Juve Stabia, Caserta: “Un risultato bugiardo, siamo amareggiati”

Dopo il pareggio amaro contro il Catanzaro, ha parlato in conferenza stampa mister Fabio Caserta, tecnico della Juve Stabia: ”Non siamo stati capaci di chiudere la partita. Analizzo anche la crescita della squadra, mi preoccupava l’approccio alla gara, ma su questo sono molto soddisfatto della risposta dei ragazzi. Stiamo purtroppo parlando di un risultato bugiardo e che fa male, ma dobbiamo subito ricaricare le pile perché venerdì ci aspetta una partita importante. Tutti i cambi sono stati dettati da infortuni. Non avrei voluto neanche cambiare modulo, ma sono stato costretto. La squadra stava giocando benissimo, siamo stati disattenti sul cross decisivo. Io analizzo questo, non guardando solo il risultato. Lisi non giocava per scelta tecnica, ha bisogno di tranquillità e pensavo fosse meglio utilizzarlo a partita in corso, Dentice aveva un problemino alla caviglia e non l’ho voluto rischiare, per questo ho messo il 3-5-2. Ma anche dopo il cambio modulo non abbiamo mai sofferto. Non mi aspetto nulla dal mercato, spero che questo gruppo vada avanti così fino alla fine. Nessuno ha chiesto la cessione, chiedo alla società solamente di non stravolgere la rosa come fatto in passato. Sul mercato valuterà tutto la società, io non me ne voglio occupare. Oggi il Trapani ha perso, ma insieme a Catania e Lecce, fanno un campionato a parte. In questo girone si può vincere e perdere contro chiunque. Il Catanzaro non meritava il pareggio, ma è un organico che lotta per le prime posizioni. Merito dei ragazzi aver messo sotto gli avversari oggi. I veri tifosi possono essere contenti di come i ragazzi sudano la maglia al di là del risultato. Non posso essere contento del pareggio, ma sono molto soddisfatto dell’atteggiamento. Analizzeremo e andremo avanti”.