Napoli. Parcheggiatore abusivo spara contro figlio e nipoti: denunciato

Un parcheggiatore abusivo ha sparato contro il figlio e le nipoti con una pistola replica: denunciato dalla Polizia. Prontamente giunti in Piazzetta Gagliardi, gli agenti hanno notato un uomo che, dopo aver chiuso lo sportello di un’autovettura parcheggiata, tentava di scappare a piedi, ma è stato subito bloccato ed identificato per un parcheggiatore abusivo del luogo, C.C. di 58 anni.
Nel corso degli accertamenti, è giunto sul posto anche un equipaggio del Reparto Prevenzione Crimine Campania, che ha ispezionato l’autovettura ove era stato notato il 58enne. E infatti, nascosta sotto il tappetino anteriore destro, era nascosta una perfetta replica di una arma Beretta calibro 9, a cui era stato tagliato il tappo rosso, una pistola Bruni modello 84, corredata di caricatore.
Nel perlustrare la zona i poliziotti hanno trovato e sequestrato 5 bossoli esplosi. Alcuni testimoni hanno raccontato che tre giovani del quartiere erano rimasti feriti, tanto da richiedere l’intervento del personale del 118. Gli agenti hanno accertato che il 58enne, dopo aver insultato i tre giovani, non aveva esitato a minacciare di morte il figlio, sparandogli contro mentre era in compagnia di una cugina ed un’amica. I tre giovani, fortemente impauriti, scappando sono caduti in malo modo a terra, procurandosi delle contusioni, guaribili in 7 giorni.
Gli agenti hanno denunciato il 58enne, accusato di minacce aggravate, lesioni e porto di armi o oggetti atti ad offendere.