Salerno. Esce dal coma il bambino che ingoiò hashish: indagato padre

Salerno. Il piccolo di 15 mesi che aveva ingoiato un pezzetto di hashish è uscito finalmente dal coma. I genitori l’avevano portato in ospedale dopo che venerdì notte il padre aveva lasciato per sbaglio la dose di droga sul tavolo. I dottori hanno subito inserito il bambino in Rianimazione e solo oggi è stato trasferito in Pediatria e risulta fuori pericolo. Sulla vicenda stanno indagando i servizi sociali, in particolar modo sullo stile di vita dei genitori del piccolo. La Procura intanto ha aperto un fascicolo. Le accuse rivolte al padre sono quelle di lesioni personali e abbandono di minore. Al momento questi capi di imputazioni sono provvisori, solo le relazioni dei carabinieri e assistenti sociali, accompagnate dal referto dei medici, potranno disporre eventualmente nuovi capi di imputazione e decidere se allargare l’inchiesta anche alla madre qualora si accertasse che la stessa era a conoscenza di ciò che stava facendo il marito.