Scafati. Palazzo Meyer imbrattato, il PD condanna l’episodio

Teppisti con una bomboletta spray stanotte hanno sporcato la facciata di palazzo Meyer con tre scritte. Il giorno dopo l’arresto dell’ex sindaco di Scafati i vandali hanno pensato bene di imbrattare le mura del municipio con frasi contro Pasquale Aliberti. ‘E come disse Totò in galera. Scafati libera. Aliberti camorrista’. Questi i messaggi dei vandali. “La casa comunale è la casa di tutti i cittadini: la casa della democrazia, la casa della legalità, la casa dello Stato. Per questo condanniamo con durezza chi ha profanato le sue mura con scritte di odio e violenza” così il Partito democratico scafatese ha condannato l’episodio di vandalismo scoperto stamane dai dipendenti comunali e segnalato alle forze dell’ordine. “Le sedi del dibattito pubblico sono altre dove tutti hanno la possibilità di esprimersi e sono chiamati a farlo con educazione e civiltà: ed è in quelle sedi che invitiamo tutti i nostri concittadini ad incontrarsi, discutere, parlare del futuro di Scafati”.