Serie A. Al primo giro di boa già 8 cambi in panchina


Al termine del girone d’andata di serie A sono ben otto i cambi in panchina. L’ultimo della lista è Sinisa Mihajlovic, esonerato dal Torino dopo la sconfitta maturata ieri nel derby contro la Juventus. Il primo avvicendamento in panchina era arrivato dopo l’ottavo turno, quando al Cagliari Diego Lopez ha preso il posto di Massimo Rastelli, esonerato a seguito della sconfitta casalinga contro il Genoa, la quarta consecutiva, la sesta in totale. Il secondo cambio dopo la nona giornata, con Roberto De Zerbi che ha preso il posto di Marco Baroni sulla panchina del Benevento, ultimo a zero punti. Il 12esimo turno e la sconfitta nel derby con la Samp costano invece il posto a Ivan Juric, al quale il Genoa da’ il benservito chiamando Davide Ballardini. Alla 13esima giornata salta anche la panchina di Gigi Delneri, il cui posto all’Udinese viene preso da Massimo Oddo. Il weekend successivo vede invece il Milan esonerare Montella e promuovere Gattuso alla guida della prima squadra dopo lo 0-0 di San Siro col Torino mentre il Sassuolo, sconfitto in casa dal Verona e a un solo punto dalla zona retrocessione, esonera Bucchi e si affida a Beppe Iachini. La 15esima giornata segna la fine dell’avventura di Nicola: a due giorni dallo 0-3 interno con l’Udinese, il tecnico piemontese rassegna le dimissioni e il Crotone decide di puntare su Walter Zenga. Dopo la sconfitta nei quarti di Coppa Italia nel derby contro la Juventus, a meta’ settimana tra l’ultima giornata d’andata e la prima di ritorno, Sinisa Mihajlovic e’ stato esonerato dal Torino.

Total
0
Shares
Previous Article

Calciomercato Napoli, sempre più vivo il nome di Fares

Next Article

Serie A, Torino: un ex Napoli alla guida tecnica?

Related Posts