Vittoria e primo posto ai danni del Bologna: il Napoli li fa ”Verdi”

In un match molto sentito anche per l’arrivo di Verdi al San Paolo, autore del rifiuto al Napoli in questa sessione di mercato e uscito dopo pochi minuti per l’infortunio, il club del capoluogo campano vince in rimonta, riportandosi nuovamente al primo posto. La partita si rivela essere subito pirotecnica, con il Bologna che passa in vantaggio dopo soli venticinque secondi dal fischio d’inizio grazie a Rodrigo Palacio, bravo a sfruttare un traversone dalla sinistra e spedire di testa alle spalle di Reina. Gli Azzurri non si perdono però d’animo e con determinazione si fanno vedere nei pressi della porta difesa da Mirante, trovando il pareggio grazie all’autogol sciagurato di Mbaye, che interviene per salvare sulla linea, facendo però l’esatto opposto. I Partenopei non si arrendono e cercano addirittura il vantaggio, ma soffrono parecchio sulle ripartenze dei Felsinei che, in più di un’occasione, hanno costretto il portiere napoletano agli straordinari. Ciò nonostante è il Napoli poi a trovare il vantaggio grazie al rigore conquistato da Callejon su una trattenuta di Masina: alla battuta si presenta Mertens che calcia alla destra di Mirante il quale riesce ad indovinare la direzione, ma non ad evitare il gol. Nella seconda frazione gli Azzurri hanno voglia di mettere la partita in cassaforte, mentre il Bologna che dovrebbe cercare il pari, non riesce creare mai grossi pericoli ai padroni di casa. Il 3-1 finale viene siglato con un gioiello di Mertens, autore di una doppietta, bravo a superare un avversario ed aprire il piatto destro, disegnando una parabola precisa che si spegne all’angolino dove Mirante nulla può. I Felsinei, sfiduciati dalla terza rete subita, non riescono ad avere una reazione veemente ed i Partenopei si limitano a gestire la restante parte di gara. Dopo tre minuti di recupero, l’arbitro manda tutti sotto la doccia. Napoli controsorpassa la Juventus e si porta ancora in testa.
NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho (29’ st Diawara), Hamsik (21’ st Zielinski); Callejon, Mertens, Insigne. A disposizione: Rafael, Sepe, Maggio, Tonelli, Rog, Diawara, Giaccherini, Ounas. Allenatore: Sarri.
BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, De Maio, Helander, Masina; Poli (38’ st Donsah), Pulgar, Dzemaili; Verdi, Palacio (29’ st Palacio), Di Francesco. A disposizione: Ravaglia, Santurro, Keita, Krafth, Maietta, Crisetig, Nagy, Destro, Falletti, Krejci, Okwonkwo. Allenatore: Donadoni.
ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo
MARCATORI: 1’ pt Palacio (B), 5’ pt aut. Mbaye (B), 37’ pt (rig.) e 14’ st Mertens (N).
NOTE: Ammoniti: De Maio (B), Masina (B), Mario Rui (N). Angoli: 7-3 per il Napoli. Recupero: 2’ pt, 3’ st