Capri, scoperti due clandestini albanesi: avviata la procedura di espulsione


La procedura di espulsione e’ stata avviata nei confronti di due cittadini albanesi, che vivevano a Capri (NAPOLI) senza permesso di soggiorno, lavorando a nero come giardinieri. Sono stati sorpresi dopo un controllo da parte degli agenti del locale commissariato di Polizia diretti dal vice questore aggiunto Maria Edvige Strina. Uno dei due e’ risultato inoltre essere in possesso di un permesso di soggiorno per la condizione di rifugiato politico, rilasciato dalle autorita’ tedesche e quindi con obbligo di residenza in Germania. Il secondo invece, un trentenne, era totalmente privo di permesso di soggiorno sia in Italia che all’estero. I due inoltre vivevano stabilmente a Capri, ed erano ospiti di un loro connazionale in regola con i documenti. I due sono stati trasferiti a NAPOLI, accompagnati dai poliziotti del commissariato di Capri per avviare le formalita’ di espulsione dal territorio nazionale.

Total
0
Shares
Previous Article

Castellammare. Agguato nel centro antico, Dda chiede processo immediato per i Vitale

Next Article

Campania, Ciarambino: "Regione governata da sistemi di Cesaro e De Luca"

Related Posts