Carnevale a Napoli. Il “Pellicciotto scambiato” diventa anche una maschera

Il tormentone del momento sui social network del “pellicciotto scambiato” è diventato anche una maschera di Carnevale. E’ bastato poco alla grande inventiva e alla fantasia dei napoletani per far diventare un must anche la storia della signora diventata famosa per le sue lamentele in un noto negozio di vestiti della provincia di Napoli per il “pellicciotto scambiato” sul suo abito da cerimonia. Una bambina della Pignasecca a Napoli, il cui nome è Maria Rosaria, è stata la prima a sfruttare la celebrità del momento della signora e ieri è apparsa per le strade di Napoli con il vestito simile alla ormai famosa signora del “pellicciotto”. Naturalmente anche la piccola Maria Rosaria ha conosciuto il suo momento di celebrità: infatti in tanti hanno voluto fare foto e selfie con la “bambina del pellicciotto”.