Castellammare. Forum dei Giovani,Youth Lab:”Saremo laboratorio di idee”

Castellammare di Stabia. “È ufficialmente iniziata la campagna elettorale per il rinnovo delle cariche di Presidente e Consiglio del Forum dei Giovani di Castellammare di Stabia – lo annuncia una nota della lista Youth Lab (l’unica ndr) candidata al Forum dei Giovani – È, dunque, con orgoglio ed entusiasmo che siamo lieti di annunciarvi la nostra candidatura alla guida di un organo fondamentale per le politiche giovanili e la nostra città”. Nella giornata di ieri è stata presentata la lista Youth Lab(QUI la lista completa), guidata da Catello Fontanella candidato alla carica di Presidente del Forum dei Giovani. “Il nostro – scrivono nella nota –  è un gruppo di ragazzi e ragazze che da sempre ha creduto molto in questa iniziativa. Abbiamo voluto legare l’esperienza pregressa di alcuni Consiglieri alla volontà ed il forte coinvolgimento di giovani provenienti soprattutto dal mondo delle scuole, delle associazioni, dall’attivismo nel sociale. Abbiamo immaginato il nostro gruppo come un laboratorio di idee e confronto, ove il coinvolgimento dei tanti giovani stabiesi sia il nodo centrale per le attività che si porranno in essere nei prossimi due anni. Il Forum dei Giovani, con la sua ultima consiliatura ha espanso i propri ambiti d’azione, ha elevato le proprio potenzialità; ora però riteniamo fondamentale e necessario il contributo di tutti gli iscritti; immaginiamo un Forum dei Giovani in cui vi sia un costante apporto di esperienze e competenze da parte di ogni singolo: tutti i giovani iscritti al Forum dei Giovani diverranno protagonisti in maniera diretta, e non solo per tramite dei rappresentanti eletti, divenendo in prima persona progettisti delle attività da mettere in campo. Per consentire ciò, proprio in ragion del ruolo di primo interlocutore dei giovani stabiesi, il nostro Forum dei Giovani dovrà evolversi in uno smart lab, un laboratorio di idee facilmente accessibile, dove le relazioni siano semplificate attraverso una comunicazione più diretta ed efficace, sfruttando al meglio l’utilizzo dei social network e piattaforme web di confronto: il Forum dei Giovani dovrà essere in grado di entrare nelle case, scuole, nei luoghi d’incontro dei giovani, anche dove la presenza fisica dei suoi esponenti non può arrivare. Immaginiamo un sistema di organizzazione inversa rispetto a quello solitamente applicato: le principali proposte dovranno provenire dagli iscritti e non solo dal Consiglio, che avrà, invece, il dovere di valutarle e porle in essere. Chiunque    – concludono  –  sarà chiamato mettere a disposizione le proprie capacità e a partecipare alle commissioni organizzative”.
Sarà quindi un’ unica lista quella che si accaparrerà i 25 posti disponibili all’interno del consiglio del Forum dei Giovani di Castellammare di Stabia.  Youth Lab si appresta dunque, assieme ai suoi candidati, a prendere in mano le redini in mano del giovane parlamentino stabiese. Il tutto senza un passaggio fondamentale della vita democratica, le elezioni. Eppure è di pochi giorni fa la pubblicazione di un documento a firma dei Rappresentanti d’Istituto, che chiedeva a chiare lettere, e a gran voce, di non rinviare le elezioni. Elezioni che non ci saranno. Una vicenda, quella dei documenti dei rappresentanti delle scuole superiori stabiesi, che si tinse di giallo con le dichiarazioni di alcuni di essi che affermarono che il documento fosse stato preparato e confezionato dai Giovani Democratici. Tra polemiche e smentite alla fine quel che è sicuro che le elezioni, regolamento alla mano del Forum, non si terranno. Dov’è dunque la democrazia e la rappresentatività? Attendiamo risposte, soprattutto dai rappresentanti di istituto, quelli che hanno firmato il documento gridando a gran voce di non strumentalizzare l’organo per eccellenza di rappresentanza giovanile ma anche da chi ha parlato di “attentato alla democrazia”.