Castellammare senza sindaco: le prime parole di Pannullo

Castellammare di Stabia. 14 consiglieri comunali questa sera hanno sfiduciato il sindaco della città Tony Pannullo. Per l’ennesima volta la consiliatura non termina a scadenza naturale del mandato. Oltre ai consiglieri di opposizione anche i consiglieri di maggioranza Angela Duilio, Eutalia Esposito, Salvatore Ercolano, Nino Giordano, Antonio Alfano, Tina Donnarumma hanno firmato la sfiducia al primo cittadino. Ancora una volta si è utilizzato il metodo della sfiducia dal notaio anziché in aula. Ecco le prime parole del sindaco: “Pago la mia schiena dritta pago aver alzato il tiro su alcuni temi scottanti pago aver fatto il mio dovere senza contrabbandare poltrone. Non cedo ai ricatti, lamia dignità non ha prezzo”. “E’ così finita un’amministrazione comunale – afferma Gaetano Cimmino – che in realtà non è mai partita e che in poco più di 2 anni ha messo in ginocchio una città già allo sbando”.