Catellammare. Protestano gli operai Fincantieri: “Vogliamo equa distribuzione del lavoro”

Castellammare di Stabia. Dopo anni sono ritornati in strada gli operai di Fincantieri. Le tute blu hanno sfilato partendo dallo stabilimento di piazzale Amendola e raggiunto viale Europa per poi concludere il corteo sotto Palazzo Farnese. “E’ il momento di prendere impegni seri per il rilancio del nostro stabilimento, vogliamo una più equa distribuzione dei carichi di lavoro”- è questo il gran grido delle tute blu preoccupate per il futuro occupazionale e dello stabilimento. Già il primo febbraio le RSU hanno protestato in occasione del varo del troncone della Carnival Princess. In quella occasione, la prima che ricorda la storia, le tute blu non parteciparono alla cerimonia del varo.
Gli operai chiedono che vengano assegnate le stesse commesse degli altri cantieri d’Italia. I lavoratori stabiesi spingono affinché venga siglato un accordo tra Regione e azienda. I sindacati – dopo una nota diffusa dal presidente De Luca – hanno riscontrato l’impegno della Regione a voler realizzare infrastrutture necessarie per lo stabilimento stabiese e soprattutto la richiesta all AD Fincantieri, Giuseppe Bono, di garantire nuove commesse. Le proteste non si concludono oggi. Mercoledì ci sarà un’altra giornata di manifestazioni che, però, si sposteranno – così come annunciato – sulla statale sorrentina.
*foto: Virginia Contaldo

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?