Cuore e grinta non bastano, gli azzurri fuori dall’ Europa League

Il Napoli vince ma non basta. E’ fuori dall’ Europa League. Nella gara di ritorno dei sedicesimi di fianle di Europa League il Napoli batte il Lipsia per due reti a zero, sfiora negli ultimi minuti la rete del tre a zero. Non basta per ribaltare la sconfitta. Per il Napoli a segno Zielinski al 32′ del primo tempo ed Insigne al 41′ della ripresa. Esce dunque a testa alta la formazione guidata da Maurizio Sarri che ha condotto una partita con orgoglio e determinazione. E’ stata infatti ad un passo da un vero e proprio miracolo, spentosi sulla chance non concretizzata da Callejon nel recupero. Il Lipsia si qualifica cosi’ per gli ottavi di finale.
Lipsia 0 – Napoli 2
32′ pt Zielinski, 40′ st Insigne
LIPSIA (4-4-2): Gulacsi; Laimer, Konate’, Upamecano, Bernardo, Sabitzer, Demme, Kampl, Bruma 6 (28′ st Forsberg sv), Poulsen (46′ st Ilsanker), Werner(39′ st Augustin). A disposizione: Mvogo, Klostermann, Schmitz, Kaiser. Allenatore: Hasenhuttl.
NAPOLI (4-3-3): Reina, Maggio, Tonelli, Albiol, Mario Rui(22′ st Hysaj), Allan, Diawara (37′ st Jorginho sv), Hamsik(20′ st Callejon), Zielinski, Mertens, Insigne. A disposizione: Sepe, Albiol, Koulibaly, Ounas, Rog. Allenatore: Sarri.
ARBITRO: Taylor (Inghilterra).
Ammoniti: Tonelli, Poulsen, Zielinski, Kampl, Sabitzer, Augustin.
Angoli: 2-4. Recupero: 1′, 4′
*Foto Twitter SSC Napoli