Elezioni. D’Alema: “Ipotesi Draghi premier? Fantascienza “

Sotterraneamente si costruiscono ipotesi di governo totalmente diverse da quelle che vengono sottoposte al voto dei cittadini, i quali non voteranno per un governo Renzi – Berlusconi o per un governo Salvini – 5 Stelle”, quindi, c’e’ “una commedia degli inganni”. Massimo D’Alema lo afferma a margine di una iniziativa all’Universita’ del Salento a Lecce dicendo di non credere che, data la legge elettorale, possa esserci una maggioranza che emerga dal voto del 4 marzo. Sull’ipotesi di Mario come premier super partes, D’Alema e’ stato netto: “Non mi occupo di fantascienza, ma di politica e dei problemi dei cittadini”. La campagna elettorale, aggiunge, “e’ confusa a causa del degrado della vita politica e per la la legge elettorale veramente obbrobriosa, un insulto ai cittadini che spero puniscano quelli che l’hanno fatta”. Sul tema dei voti che il suo partito potrebbe sottrarre al centrosinistra precisa “noi non sottraiamo voti, ma raccogliamo quelli di chi non lo voterebbe comunque. Noi puntiamo a dare rappresentanza a quegli elettori del centrosinistra che in questi anni si sono sentiti traditi.


Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità