Inter-Martinez, il presidente del Racing conferma: “Andrà ai nerazzurri”

l’Inter e Lautaro Martinez sono praticamente a un centimetro tra loro, come testimoniato dalle parole del presidente del Racing Avellaneda, Victor Blanco, in un intervista su Fox Sports Argentina: “Martinez ha espresso il desiderio di vestire i colori nerazzurri. Le cifre di questa operazione supererà i 33 milioni di dollari (27 milioni di euro) ma proveremo a realizzare qualcosa in più data la clausola rescissoria che avrà (sopra i 90 milioni di euro). Parole e musica di uno dei principali artefici della buona riuscita della trattativa, che sanno quasi di sentenza. Lautaro Martinez vestirà nerazzurro a partire dalla prossima estate, l’Inter si assicura un potenziale fuoriclasse già nel giro dell’Albiceleste.
Martinez fa il suo esordio con la maglia del Racing Avellaneda il 1° novembre 2015, sostituendo Diego Milito (lo stesso Diego Milito che con l’Inter ha vinto praticamente tutto) al minuto ottanta. Nella sua prima stagione con il Racing, il bomber di Bahia Blanca ha messo a segno 9 gol in 27 presenze, mentre in quella corrente è a quota 7 gol in 8 presenze (con tanto di tripletta lo scorso 4 febbraio sotto gli occhi proprio di Milito e di Piero Ausilio). E’ anche protagonista nel 2017 nel Sudamericano Sub-20, diventando il capocannoniere della competizione con 5 gol all’attivo.
Il trasferimento prossimo di Lautaro Martinez all’Inter permetterà ai nerazzurri di avere in rosa un attaccante veloce, tecnico, e capace di adattarsi a più situazioni di gioco, potendo giocare sia come prima punta sia a sostegno di un compagno. Suggestiva l’idea che lo vedrebbe accanto a Mauro Icardi l’anno prossimo, formando una coppia di bomber argentini di valore assoluto. Martinez si legherà ai nerazzurri con un contratto in scadenza nel 2023, ancora da capire le cifre dell’ingaggio. Un rinforzo in più, per un tango argentino che non vede l’ora di esplodere anche in Europa. E’ già iniziata la marcia di avvicinamento alla prossima stagione, con la consapevolezza che bisognerà raddoppiare ora gli sforzi per regalarsi sogni, dal sapore di Champions, più in là.