Juventus, Allegri: “Giusto che giochi Bernardeschi. Il Napoli è primo per meriti di Sarri”

E’ tempo di vigilia in casa Juventus. Il 24o turno di Serie A si aprirà al Franchi di Firenze tra Fiorentina e bianconeri. Prima la Fiorentina e poi il Tottenham in Champions League, tanti i temi toccati da mister Allegri in conferenza stampa. Non sono mancati pensieri su Bernardeschi, Higuain e Douglas Costa: “Stiamo entrando nel vivo della stagione, anche se il campionato è ancora lungo. Martedì intanto però avremo il primo match da “dentro o fuori”, e poi la semifinale di ritorno di Coppa Italia con l’Atalanta. C’è la possibilità di vedere Marchisio. Non c’è emergenza, staranno fuori solo Dybala, Cuadrado, Matuidi e Howedes. Ho pensato ad Asamoah, ma è tanto che non fa il centrocampista. Marchisio è pronto, sta bene. Anche Bentancur o Sturaro possono sostituirlo. L’unico dubbio di domani è tra Lichtsteiner e De Sciglio. È probabile che giochi il primo. I numeri dicono che il Napoli è una grande squadra e c’è un bel duello tra noi e loro. Il Napoli è primo al 99 per cento per meriti di Sarri. Douglas Costa è pronto, ma non credo partirà dall’inizio. Ma c’è Bernardeschi, ed è giusto che giochi lui contro la Fiorentina. Alex Sandro è cresciuto fisicamente e mentalmente. Nelle ultime gare ha giocato meglio tecnicamente e nelle scelte di passaggio. Buffon o Szczesny?: Giocherà Buffon.
Alla fine sarà la squadra migliore a vincere il campionato. Noi dobbiamo proseguire il nostro cammino verso, speriamo, il 27 maggio, ottenendo i risultati. Se riusciremo a centrare il settimo scudetto avremo raggiunto un risultato straordinario. Bernardeschi ha fatto una scelta, senza scappare da Firenze. Gli urleranno contro perché gioca nella Juventus. E’ tranquillo e scanzonato. Farà una buona partita. Sono molto contento di quanto sta facendo Higuain, che è diventato un punto di riferimento e un esempio positivo anche per i compagni. Anche quando non ha segnato ha giocato grandi partite”.