La Juve Stabia non vince più in casa: al Menti passa il Bisceglie

La Juve Stabia cade in casa contro il Bisceglie: decide il match un gol nel primo tempo di D’Ursi e uno nel finale di partita di Jovanovic. Una sconfitta pesante per i ragazzi del duo Caserta-Ferrara, i playoff sono sempre alla portata ma sono queste le partite che fanno fare il salto di qualità, ma evidentemente la squadra stabiese ancora non ha la maturità e l’esperienza giusta per vincere questo determinato tipo di match.
Il primo tempo è stato tutto sommato equilibrato con occasione da una parte e dall’altra, ma un contropiede perfetto ha permesso agli ospiti di passare in vantaggio grazie a D’Ursi. La reazione dei gialloblu c’è ma è sterile, le due punte Simeri e Paponi non creano troppe difficoltà alla retroguardia pugliese.
La seconda frazione è meno spettacolare con tanti scontri ed errori in mezzo al campo dettati soprattutto dalla stanchezza. Le Vespe ci provano ma non riescono mai a trovare l’ultimo passaggio o la giocato giusta per trovare il pareggio. A trovare il gol è addirittura il Bisceglie: Branduani abbandona i pali per cercare il gol alla Brignoli ma Jovanovic sulla ripartenza chiude i giochi.

JUVE STABIA 0-BISCEGLIE 2

JUVE STABIA (4-4-2): Branduani; Nava(Dentice 71′), Marzorati, Bachini, Crialese; Melara(Berardi 71′), Mastalli(Sorrentino 80′), Viola, Canotto(Strefezza 52′); Simeri(Simeri 80′), Paponi. A disposizione Bacci, Dentice, Allievi, Vicente, Redolfi, Matute, Berardi, Strefezza, Franchini, Calò, D’Auria, Sorrentino. Allenatori Caserta-Ferrara.
BISCEGLIE (3-5-2): Crispino, Jurkic, Markic, Delvino, Giron, Azzi(Petta 62′), Toksic, Risolo(D’Ancora 82′), Montinaro, Ayina(Prezioso 82′), D’Ursi(Jovanovic 75′). A disposizione Vassallo, Alberga, Diallo, Petta, D’Ancora, Prezioso, Vrdoljak, Migliavacca. Allenatore Alberga
MARCATORI: D’Ursi (B) 9′, Jovanovic (B) 90′
AMMONITI: Crispino (B)
ESPULSI: Branduani (JS)
ANGOLI: 11-5
RECUPERO: 2’pt-5’st
NOTE: Spettatori 581 per un incasso totale di 4481 euro
ARBITRO: Zufferli; ASSISTENTI: Massara-Terenzio
Mario Capopardo