Napoli, dubbi per Sarri in vista della Lazio: ottimismo per Mertens e Albiol

Continua la preparazione per il Napoli di Maurizio Sarri in vista della sfida con la Lazio. Oltre alla forza dell’avversario, Sarri dovrà risolvere tre dubbi sulle condizioni di alcuni uomini chiave del suo scacchiere: il primo è Dries Mertens che anche oggi ha effettuato lavoro differenziato per recuperare dal pestone subito col Benevento, ma per il quale filtra cauto ottimismo; il secondo è Albiol, reduce da un affaticamento che lo ha costretto a lavorare a parte e che tiene Chiriches in preallarme in caso di sua assenza; il terzo è Hysaj, in forte dubbio a causa di un attacco febbrile che lo ha costretto a saltare l’allenamento odierno, con Maggio pronto in caso a sostituirlo nel ruolo di terzino destro. Sul resto della formazione nessun problema. Intanto Mertens, in un’intervista rilasciata agli algerini di Le Buteur, ha fatto i complimenti al club azzurro: “Ha rinnovato i contratti ai migliori e questo e’ un buon segno. Significa che si vuole vincere. Per quanto mi riguarda sto attraversando un buon momento, ma devo ringraziare i miei compagni che mi mettono nelle condizioni di segnare. Ghoulam? E’ un grande amico e sono contento che stia tornando. E’ uno dei terzini piu’ forti al mondo”.Restando in tema di terzini, oggi ai microfoni di Kiss Kiss Napoli ha parlato Mario Rui, che ha elogiato la forza del gruppo creato da Maurizio Sarri: “Mi sembra di essere qui da una vita e non da soli 6/7 mesi. Ho trovato un gruppo fantastico che mi ha fatto sentire subito a casa”. Poi la chiosa sullo scudetto, con un doppio augurio: “Dobbiamo dare continuità a quello che già stiamo facendo. Ora siamo primi e dobbiamo mantenere il passo per restare lassù in vetta fino alla fine. Inoltre io festeggio il compleanno il 27 maggio: la speranza è di festeggiare tutto in una settimana”, ha detto sorridendo il terzino portoghese.Ma oggi è stata la volta anche dell’agente di Jorginho, Joao Santos, che ai microni di Radio Crc ha parlato della situazione contrattuale del suo assistito: “Non è il momento di parlare di rinnovo, il ragazzo è concentrato solo sul campo, tra l’altro abbiamo ancora due anni di contratto e restiamo sempre a disposizione del Napoli”. Infine un elogio alla città partenopea: “Napoli è fantastica, ha un clima che ricorda molto il Brasile. Manchester? Beh, lì piove di più senza dubbio”. Un riferimento di mercato? A quanto pare l’Inghilterra e la Premier possono attendere, almeno per ora.