Napoli. Falchi arrestano due rapinatori in via Galileo Ferraris

Questa notte, gli agenti della Squadra Mobile, sezione “falchi”, della Polizia di Stato, hanno arrestato Migliore Carmine Patrizio e Iandolo Antonio, rispettivamente di anni 37e 27 anni, entrambi con pregiudizi di polizia, per i reati di rapina aggravata, ricettazione e danneggiamento.
Verso le 23.30, gli agenti stavano effettuando servizio di appostamento, finalizzato alla repressione di reati di carattere predatorio, nella zona tra via Galileo Ferraris e via Imparato, quando hanno notato due persone a bordo di motociclo, di colore bianco, avvicinarsi ad una vettura Citroen di colore grigio, con due persone a bordo.
Il passeggero del motociclo, si è avvicinato alla vettura, simulando di avere una pistola all’interno del giubbotto e sotto minaccia si è fatto consegnare soldi e telefonini dai due occupanti.
I falchi, vedendo questa fase, hanno bloccato i due giovani che hanno tentato di fuggire. Al fine di guadagnare la fuga, il conducente ha dapprima cercato, con una manovra spericolata di oltrepassare la gareggiata e non riuscendovi , senza esitazione ha scaraventato lo scooter, contro l’auto-civetta della Polizia, danneggiandola.
Dal controllo effettuato dagli agenti, addosso al Iandolo è stato trovato un martello, lo stesso utilizzato al fine di simulare la pistola e la refurtiva rapinata ai due malcapitati che è stata successivamente consegnata.
Inoltre il motociclo è risultato essere rubato nel febbraio 2017 a Napoli.
Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria i due rapinatori sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Poggioreale.