Napoli, show alla Sardegna Arena: asfaltato il Cagliari 0-5

Prosegue sbancando la Sardegna Arena il cammino del Napoli verso il sogno, superando nettamente il Cagliari per 0-5 e proseguendo la scia di vittorie consecutive che salgono ora a dieci in campionato. I padroni di casa però non disdegnano nella prima frazione, creando qualche difficoltà agli azzurri sulle fasce, mettendo in mostra soprattutto Han. I Partenopei che nel contempo non si risparmiano in fase offensiva, contengono bene i sardi, e, dopo un rigore negato, passano in vantaggio quasi alla mezz’ora: Allan ruba palla, sfonda sulla destra e serve in posizione arretrata Callejon che insacca sul secondo palo. Subìto lo svantaggio, il Cagliari tenta una reazione, ma i ritmi alti avuti nella prima mezz’ora favoriscono i Partenopei che prendono campo e siglano sul finale di tempo il raddoppio con Mertens, bravo a metterci il piede sul traversone di Callejon. Nei secondi 45′ Sarri chiede ai suoi un ulteriore sforzo per chiudere i giochi: gli basterà aspettare un quarto d’ora per essere accontento dal capitano Marek Hamsik che riceve palla sulla trequarti e lascia partire un bolide che fulmina Cragno. La terza rete azzurra taglia le gambe al Cagliari il quale affronta la restante parte di gara in balìa dei Partenopei che, come son soliti fare, continuano a creare palle gol e siglano poi anche il poker con Insigne il quale, su penalty per fallo di mano fatto da Castan, batte ancora Cragno. L’agonia per i sardi però non è ancora finita: il risultato finale difatti si ampia grazie alla magistrale punizione di Mario Rui il quale disegna una parabola magistrale che il portiere rossoblu può solo raccogliere in rete. Dopo il sonoro finale materializzatosi, l’arbitro opta per l’annullamento del recupero. Grande prova di forza per i Partenopei che allungano temporaneamente sulla Juventus, ora a -4.
CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Castán; Faragò, Barella (31′ st Deiola), Padoin (13′ st Ionita), João Pedro, Lykogiannis; Han (16′ st Cossu), Pavoletti. Allenatore: Lopez
NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj (27′ st Maggio), Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho (30′ st Diawara), Hamsik; Callejon, Mertens (18′ st Zielinski), Insigne. Allenatore: Sarri
MARCATORI: pt 28′ Callejon, 41′ Mertens; st 15′ Hamsik, 26′ Insigne (r), 45′ Mario Rui.
ARBITRO: Giacomelli di Trieste.
AMMONITI: Koulibaly, Barella e Castan
Foto: Twitter S.s.c. Napoli

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità