Pozzuoli. Coltelli e minacce all’esterno della scuola: fermati quattro minori

Al suono della campanella due gruppi di ragazzini si sono ritrovati all’esterno di un istituto scolastico di Pozzuoli per fronteggiarsi, e allo scopo di intimidirsi hanno utilizzato dei coltelli per motivi ancora in corso di accertamento: la scena ha allarmato un cittadino che passava di lì e che non ha esitato a chiamare il 112 segnalando quella sfida tra adolescenti. Sul posto sono arrivati i carabinieri di Licola che, nonostante i ragazzi si fossero allontanati per evitare guai con la giustizia, sono riusciti a bloccarne tre a poche centinaia di metri: sono stati identificati e sottoposti a controllo un 14enne di Giugliano, due 13enni di Pozzuoli e un 14enne sempre di Pozzuoli, tutti appartenenti allo stesso gruppo. Addosso ai primi 3 i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato altrettanti coltelli a serramanico con lame di 9 e 7 cm: il primo ragazzo è stato denunciato per porto illegale di armi da taglio mentre gli altri 2, non imputabili, sono stati segnalati alla procura per i minorenni di Napoli. Al termine delle formalità sono stati affidati tutti ai genitori.