Serie C, girone C: Catania addio sogni di gloria, il Lecce scappa via. Juve Stabia e la maledizione Menti, ritorna la sconfitta per la Paganese, Casertana corsara in Puglia

Solitamente iniziamo il punto del girone C lodando il Lecce e le sue vittorie. Questa volta bisogna partire dal Catania e dalla sua clamorosa sconfitta in casa del Monopoli: in terra pugliese termina 5-0 per i padroni di casa. Oggi potrebbe essere l’ultimo allenamento di mister Lucarelli; i problemi societari e la pesante sconfitta potrebbero risultare decisivi per il futuro del tecnico rossoazzurro. Il Lecce non ne approfitta del tutto pareggiando in casa della Sicula Leonzio per 0-0. Un risultato comunque utile ad allungare ancora sull’inseguitrice e ipotecare il primo posto in classifica: la serie B è veramente vicina. Si avvicina al Catania il Trapani grazie all’importante vittoria per 4-1 ai danni della Paganese. La squadra di mister Favo riesce addirittura a passare in vantaggio grazie alla rete del neo acquisto Cuppone, ma la qualità offensiva del Trapani emerge alla distanza e dilaga nella seconda parte della partita. Crolla anche il Siracura tra le mura amiche del Matera: termina 2-0 e la corsa ai playoff è sempre più una battaglia fino all’ultima gara. Chi ne approfitta di qualche passo falso delle dirette avversarie è il Rende e grazie alla vittoria per 3-0 in casa contro il Fondi sale a meno uno dal Siracusa quarto in classifica. Nel derby calabrese il Cosenza non riesce a battere la Reggina e a portarsi al ridosso delle prime posizioni: termina 1-1 un match ricco di agonismo e alcune importanti giocate degne di un derby. Chi non riesce più a vincere in casa è la Juve Stabia. In questo inizio di 2018 al Menti non sono ancora arrivati i tre punti e anche il Bisceglie nell’ultimo turno ha battuto le Vespe per 2-0. Una sconfitta pesante e meritata che ha scosso tutto l’ambiente stabiese; adesso c’è bisogno di una reazione per ipotecare la salvezza e raggiungere un posto nei playoff. Ad un punto dai gialloblu c’è la Virtus Francavilla sconfitta in questo turno in casa dalla Casertana. Vittoria che vale doppio per gli uomini di D’Angelo che si staccano momentaneamente dalle ultime posizioni. Il gol vittoria è di un nuovo acquisto: si tratta di Pinna che su punizione batte il portiere avversario oltre il 90esimo. Il Catanzaro torna dalla trasferta in casa dell’Akragas con il bottino pieno. Termina 2 a 1 per i calabresi e anche per loro i playoff non sono così lontani, mentre per l’Akragas il campionato è ormai finito e ripartirà dalla serie D il prossimo anno.
Ha riposato in questo turno la Fidelis Andria.
RISULTATI
Akragas-Catanzaro 1-2
Juve Stabia-Bisceglie 0-2
Matera-Siracusa 2-0
Rende-Racing Fondi 3-0
Monopoli-Catania 5-0
Sicula Leonzio-Lecce 0-0
Trapani-Paganese 4-1
Virtus Francavilla-Casertana 0-1
Cosenza-Reggina 1-1
Ha riposato la Fidelis Andria
CLASSIFICA
Lecce 56
Catania 49
Trapani 44
Siracusa 39
Rende 38
Monopoli 37
Matera 37
Cosenza 36
Juve Stabia 33
Virtus Francavilla 32
Catanzaro 31
Sicula Leonzio 30
Bisceglie 30
Reggina 28
Casertana 26
Racing Fondi 23
Paganese 23
F. Andria 20
Akragas 11