Serie A, ventitreesima giornata, il derby campano è azzurro: Napoli ancora in vetta

La ventitreesima giornata di serie A è terminata solo ieri sera, con la sorprendente vittoria del Genoa all’Olimpico contro la Lazio per 1-2. A segno, l’ex biancoceleste Pandev, Parolo e nel recupero è Diego Laxalt a donare ai suoi tre punti importanti. Il turno si è però inaugurato con la gara dell’altra genovese, la Sampdoria che, al Marassi, si divide la posta in gioco con il Torino: il match è stato caratterizzato da diverse polemiche scaturite dopo l’espulsione di Aquah, autore del gol Granata, molto dubbia. L’altro anticipo è invece affidato all’Inter, alla ricerca di una vittoria che manca ormai da tempo. I nerazzurri però, orfani di Icardi, non vanno oltre l’1-1, contro il Crotone dell’indimenticato ex portiere interista Walter Zenga. Il lunch match domenicale tocca invece alla Roma, ospite del Verona al Bentegodi: i giallorossi siglano il gol vittoria dopo pochi secondi, grazie al giovane turco Under, ritrovando un successo dopo quasi due mesi. Nelle partite delle 15, il Cagliari batte 2-0 la Spal con i gol di Cigarini (secondo consecutivo) e Sau. All’Atalanta basta una rete del giovane Mancini per regalarsi il successo contro il Chievo. Il Bologna cade in casa contro la Fiorentina per 1-2; il Milan non va oltre l’1-1 contro l’Udinese al Friuli: i rossoneri sono passati in vantaggio grazie all’eurogoal di Suso da trenta metri, ma a raggiungere il Diavolo è un gol di Lasagna, arrivato anche grazie all’errore di Bonucci e Donnarumma. All’Allianz Stadium invece, la Juventus stradomina sul malcapitato Sassuolo, che subisce ben sette marcature: protagonista anche Gonzalo Higuain, autore della prima tripletta in bianconero, il quale porta temporaneamente al primo posto in classifica la Vecchia Signora. Primato però che dura solo qualche ora. Il Napoli è infatti di scena al Vigorito di Benevento, per dar vita al derby campano. La formazione di De Zerbi si mostra poco rinunciataria ed è brava a mettere in difficoltà gli Azzurri con i contropiedi di D’Alessandro e Brignola, ma i Partenopei trovano però il vantaggio con un tocco sotto straordinario di Mertens (uscito successivamente per infortunio) per poi chiudere i conti con Hamsik all’inizio della ripresa. Tre punti fondamentali per gli Azzurri che consentono alla banda Sarri di riportarsi in vetta.
RISULTATI
Sampdoria-Torino 1-1
Inter-Crotone 1-1
Verona-Roma 0-1
Atalanta-Chievo 1-0
Bologna-Fiorentina 1-2
Cagliari-Spal 2-0
Juventus-Sassuolo 7-0
Udinese-Milan 1-1
Benevento-Napoli 0-2
Lazio-Genoa 1-2
CLASSIFICA
Napoli 60, Juventus 59, Lazio 46, Inter 45, Roma 44, Sampdoria 38, Atalanta 36, Milan 35, Udinese 33, Torino 33, Fiorentina 31, Bologna 27, Cagliari 24, Genoa 24, Chievo 22, Sassuolo 22, Crotone 20, Spal 17, Verona 16, Benevento 7