È un Foggia forza…Kragl! Quarta vittoria esterna consecutiva nel segno del tedesco e Stroppa lo sprona: ‘’Può fare anche di meglio’’

Chiamatela pure legge di Kragl: terza rete in altrettante trasferte da quando è arrivato a Foggia, il tedesco è ancora una volta protagonista nel successo dei rossoneri in casa del Novara, dopo quella a Chiavari e Palermo. Un sinistro rasoterra arrivato al dodicesimo minuto, che sorprende Montipò. Una deviazione fortuita, ma gelida e impetuosa. Praticamente tutto il contrario dell’effetto Kragl, capace di scaldere i 1500 tifosi rossoneri giunti in Piemonte, nonostante il freddo portato da Burian. E allora B….rrrrr! Il Foggia giochicchia, ma perde Greco per un’inguenuità: un doppio fallo nel giro di pochi minuti che è costata un’espulsione che avrebbe potuto tagliare le gambe al Foggia molto di più. Invece la squadra di Stroppa non concede praticamente nulla all’avversario e il risultato alla fine non cambia. Basta Olly… Olly Kragl. Quasi omonimo di quell’Holly Hutton che faceva sognare i bambini di qualche generazione fa. Anche se a dire la verità, i suoi tiri ricordano quelli di Mark Lenders. Il suo allenatore, , però non si accontenta e lo sprona così ai microfoni di SkySport: “Il suo rendimento può ancora crescere. Può fare ancora meglio perché in alcune ripartenze ha fatto scelte sbagliate. Gli rompo le scatole perché noi lo mettiamo in condizione di esaltare le sue qualità. Sta facendo benissimo, ma può alzare ancora l’asticella”. E intanto il Foggia porta a casa altri tre punti, volando così a quota 37 punti e allontandosi sempre di più dalla zona play-out. E allora sognare diventa la più ragionevole delle conseguenze di questo pazzo inverno, sempre più rossonero. Dai -2 gradi di Novara il Foggia si ritrova a -2 punti dalla zona play-off, anche se lo Spezia ha una partita in mano. Domani si tornerà a Foggia e in cinque giorni si preparerà la difficile gara di lunedì contro l’Empoli di Andreazzoli. Gli azzurri, beffati questa sera dall’Avellino con un pareggio in extremis, cercheranno allo Zaccheria di confermare la loro posizione in testa alla classifica.
Proprio sul prossimo avversario si è espresso così Stroppa: “Il match con l’Empoli? Da parte nostra cercheremo di fare una grande partita. Non solo per i numeri ma anche per il tipo di gioco, l’Empoli sta facendo grandi cose”. Chi fa grandi cose è il Foggia in formato trasferta: 23 punti su 37, soltanto il Cittadella ha fatto meglio. Per sperare davvero nei play-off, però, bisognerà aumentare il rendimento allo Zaccheria. Una missione possibile da cominciare subito con l’Empoli nel Monday Night di lusso del prossimo turno di B. Per continuare a sognare. Assieme a Oliver… Kragl!

Foto

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità