Vico Equense. Fincantieri e Faito: siglato un patto tra i candidati al Parlamento

Vico Equense. Un patto firmato da tutti i candidati alle prossime elezioni politiche. A firmare l’impegno comune, conclusione dell’iniziativa promossa dall’associazione “Vi coinvolgiamo”, i cinque partecipanti all’incontro moderato dalla giornalista del Mattino Fiorangela D’Amora. Un impegno di non dimenticare i territori ma di risolvere anche la vicenda Faito. Infatti la questione Faito è quella piú dibattuta e difficile da affrontare ma cinque persone, di idee e partiti politici diversi, si sono impegnati a presentarla in Parlamento. Chiunque venga eletto fra, Enzo Rivellini, Silvana Somma, Sergio Puglia, Vincenzo Cirillo e Tommaso Guarracino, con il sostegno dell’associazione “Vi coinvolgiamo” porterá a Roma la problematica relativa a Monte Faito, in termini di trasporti, turismo e vivibilità del territorio. Accanto a ciò i cinque candidati, ritrovatasi a Vico Equense in presenza del sindaco Andrea Buonocore, presenteranno a Roma gli altri punti del programma comune quali: difesa di Fincantieri, dei posti di lavoro, del made in Italy ed ecocompatibilità. I candidati appartengono a realtá politiche differenti, infatti Rivellini è in corsa al Senato per il centrodestra, Sergio Puglia è tra i big dei Cinquestelle, Silvana Somma concorre alla candidatura alla Camera per il Pd, Vincenzo Cirillo al Senato per Liberi e Uguali e Tommaso Guarracino per Casapound.