Castellammare. “La Passione vivente” torna in città

Castellammare di Stabia. ”Per il secondo anno le strade del quartiere Ponte Persica saranno teatro di un evento unico nel suo genere. – È quanto dichiara Carmine Sicignano, Presidente del Comitato “Quartieri Uniti” – Come lo scorso anno, la manifestazione storico-culturale farà rivivere le ultime ore della vita di Gesù, grazie ad oltre cento attori che, indossando gli abiti dell’epoca, interpreteranno i relativi passi della Bibbia, inspirandosi fedelmente a quanto riportato nelle sacre Scritture. Doveroso è il ringraziamento all’associazione “GraniArt eventi” ed a tutti i suoi rappresentanti, che hanno nuovamente accettato con entusiasmo il nostro invito, portato nella città delle acque la loro passione e professionalità. Particolare gratitudine intendo esprimere, a nome dell’intero Comitato, alle aziende locali che stanno contribuendo in maniera sostanziale alla realizzazione dell’evento, al dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Luigi Denza e alle Forze dell’Ordine che, coadiuvate dalla Protezione Civile – R.O.S.S., consentiranno di assistere alla manifestazione in piena sicurezza.” Anche per quest’anno, Quartieri Uniti ha affidato la direzione de “La Passione vivente” ad Alfredo Di Stefano della “GraniArt-eventi”, costantemente coadiuvato dai membri dell’associazione.
“Siamo giunti alla seconda edizione di questo evento nei quartieri di Castellammare – dichiara Alfredo di Stefano – già protagonisti lo scorso anno con l’evento “A morte il Nazareno”, che riscosse grande successo, realizzatosi grazie alla fattiva collaborazione del Comitato “Quartieri Uniti” con l’associazione culturale-artistica “GraniArt-eventi”. L’associazione, da me rappresentata – insieme a Ciro Inserra ed ai membri fondatori attivi come Nino Bramato, Francesco Palumbo, Enzo Donnarumma e Stefano Borrelli – ha ideato per quest’anno un nuovo format, “CruCix – LaPassioneVivente”.
Questa edizione avrà luogo Sabato 24 marzo, con inizio alle ore 18.00 nel piazzale dell’Istituto “Luigi Denza” di Ponte Persica, con la scena del tradimento, seguirà il processo a Gesù nazareno, interpretato dal maestro Enzo Donnarumma; alle 20.00 inizierà la via della Croce che si snoderà su Strada Ponte della Persica con le varie stazioni viventi, tra le quali vi sarà la IV stazione: “Gesù incontra sua Madre” interpretata da Chiara Coticelli. Seguirà poi fino a via Pozzillo, concludendosi con la suggestiva crocifissione ed al termine vi sarà la deposizione nel sepolcro, che tutti potranno visitare. Ringrazio di cuore tutti i partecipanti a questo evento, il Comitato Quartieri Uniti ed auguro un generale in bocca al lupo.”