Coppa Italia Serie D, il Potenza supera a domicilio l’Audace Cerignola ed entra nella storia

Appuntamento con la storia per il Potenza del presidente Salvatore Caiata. Superando l’Audace Cerignola ai quarti di finale di Coppa nel silenzio del Monterisi, il team di mister Ragno ha scritto nuove pagine dell’epopea rossoblu ottenendo l’accesso alla storica semifinale della manifestazione tricolore.
Un risultato prestigioso per il club potentino che, dopo il primo posto nel Girone H, adesso sogna un finale di stagione trionfale. Nel doppio confronto su cui si disputerà la semifinale, con le gare previste l’11 e il 18 Aprile, la truppa guidata da mister Ragno affronterà i toscani del San Donato Tavernelle, formazione che occupa il 12° posto nel Girone E di serie D ad una lunghezza dai playout e che, tra le proprie fila, può contare sull’ex serie A Nicola Pozzi. Passaggio del turno che, almeno sulla carta, vede come favorito il Leone Rampante che, in caso di finale a Firenze, affronterebbe la vincente tra Crema e Campodarsego nell’ultimo atto del trofeo della coccarda tricolore, con l’obiettivo di continuare a scrivere nuove pagine della storia rossoblu rendendo una stagione già costellata di successi, ancor più epica.
Intanto, il Giudice Sportivo ha sanzionato l’Audace Cerignola con 1500 euro di multa in seguito al match (a porte chiuse ndr) dei quarti disputatosi a Cerignola; nella fattispecie si apprende AMMENDA di Euro 1.500,00 all’AUDACE CERIGNOLA A R.L. Per avere, persona chiaramente riconducile alla società, favorito la indebita presenza di cinque persone non identificate, alcune delle quali si introducevano con la forza negli spogliatoi ricercando lo scontro fisico con i calciatori della squadra ospitata. Non riuscivano nel loro intento grazie al tempestivo intervento delle Forze dell’Ordine. ( R CdC )