Gragnano. Carabinieri sequestrano mega villa con terrazzo e piscina

Avevano lavorato anche sotto la pioggia battente di questi giorni sfidando anche le temperature quasi polari perché di prima mattina nel pieno del Parco Nazionale dei Monti Lattari le temperature sono rigidissime. Ma nonostante ciò avevano concluso la loro bella opera abusiva. Una villetta a più livelli di ben 110 metri quadrati con terrazza e piscina per non farsi mancare niente. Ma sempre sotto la pioggia dopo una segnalazione i carabinieri della stazione di Gragnano guidati dal maresciallo Giovanni Russo, hanno scovato la costruzione abusiva nascosta tra la vegetazione degli alberi di ciliegio. I militari si sono addentrati  tra i sentieri della zona di Castello in via Spinola, Si tratta di una delle zone più antiche di Gragnano e dove sono in vigori tutti i vincoli paesaggistici. Eppure  qualcuno, o meglio una famiglia di imprenditori aveva cercato impunemente di dare un vero proprio pugno nell’occhio alle bellezze naturali della zona. La costruzione abusiva è stata sequestrata e sia i proprietari sia la ditta che ha realizzato i lavori sono stati denunciati alla magistratura.

 Ciro Serrapica

@riproduzione riservata

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità