Juve Stabia, Simeri: “Sono arrivato in doppia cifra, adesso non voglio fermarmi”

Autore di una tripletta, Simone Simeri ha commentato così il risultato eclatante di oggi contro l’Akragas: ”È stata la partita perfetta, non era facile, ma l’abbiamo affrontata con la mentalità giusta, merito soprattutto del mister. Ricambio la dedica che mi fece Canotto per la tripletta. Ogni goal ha la sua dedica, ho raggiunto la doppia cifra, che per un attaccante è molto importante. Questo è il mio primo anno serio in lega pro, sono contento. Ora non bisogna fermarsi. Strefezza ha fatto un capolavoro, il suo goal mi ricorda quelli di Mertens. Non è bello e nemmeno facile non giocare e subentrare, ma do il mio contributo. È la mia prima tripletta in serie C”.