Paganese, De Sanzo: “Catania forte ma andremo lì a giocarcela. Speriamo di recuperare Scarpa per la gara contro la Casertana”

In vista del match contro il Catania, l’allenatore della Paganese Fabio De Sanzo ha parlato alla stampa nella consueta conferenza prepartita: “Domenica scorsa abbiamo avuto una buona reazione. Sulla carta la gara contro il Catania è abbastanza proibitiva, ma noi andremo lì a giocare la nostra partita, cercando di rendere duro il compito ad una compagine veramente forte. Non so se troveremo un Catania arrabbiato dopo il pareggio in extremis col Bisceglie, ma spero di trovare una Paganese arrabbiata. Giocheremo in uno stadio mitico: sarà una bella prova per i nostri ragazzi.” “Sulle disattenzioni c’è poco da lavorare; piuttosto c’è da migliorare sulle attenzioni.”
“Cesaretti mettendolo a ridosso delle due punte ha più libertà. E’ un po’ il nostro Messi. E’ un valore aggiunto e con l’assenza di Scarpa dovrà sobbarcarsi da solo la zona di rifinitura.”
“Talamo sta bene, Baccolo sta recuperando e spero di potergli dare minutaggio durante le partite: questo mi fa ben sperare per il resto della stagione.”
“Lucarelli e Lo Monaco sono due marpioni. Da loro c’è da imparare molto. Dobbiamo affrontare il Catania con forza”
“Nella situazione scontri diretti siamo messi un po’ male: c’è quindi da racimolare più punti possibili fino al termine della stagioe”
“Cernigoi ce la sta mettendo tutta. Per il gol deve stare tranquillo. Io e lo staff puntiamo tanto su di lui, così come puntiamo su Cuppone, Talamo, Boggian e gli altri.”
“Scarpa deve rifare l’ecografia per valutare l’entità dell’infortunio. Sarà sicuramente assente domenica ma speriamo di poterlo avere nuovamente a disposizione per la gara contro la Casertana”