Reggio Calabria: la codardia non finisce mai, ennesimo atto intimidatorio a…


Sarebbe dovuta essere una struttura destinata all’uso per un centro d’aiuto alle persone affette dalla sindrome di down

Continuano gli atti intimidatori a Reggio Calabria, questa volta è toccato all’ex Emeroteca civica di Via Palmi. Due volte in sei mesi. Una struttura destinata a diventare un centro d’aiuto per le persone affette dalla sindrome di down. Un atto vigliacco lo ha definito il sindaco di Reggio Calabria. “L’Emeroteca Civica di Via Palmi è stata incendiata. Lo avete fatto di nuovo, in pieno giorno. È una sfida ,ma vinciamo noi. Vigliacchi!  È il momento che questa città scenda in piazza- continua Falcomatà- e dimostri da che parte sta. Svegliamo le coscienze, non permettiamo a nessuno di bruciare la nostra Reggio”.

Foto: dal web

Total
0
Shares
Previous Article

Terzigno. ''Scendi, voglio parlarti", poi il colpo di pistola: il racconto degli ultimi momenti di Imma

Next Article

Nazionale, prima conferenza da CT della prima squadra per Di Biagio: "Non penso al futuro ma l'obiettivo è di restare su questa panchina"

Related Posts