Si rifiuta di servire il gelato a Salvini: licenziata

Milano. Una commessa della gelateria Baci Sottozero si sarebbe rifiutata di servire un gelato al leader della Lega Matteo Salvini: “Io non servo i razzisti” sarebbe stato il commento della giovane la quale avrebbe poi successivamente discusso con i titolari per l’accaduto ed avrebbe lasciato il posto di lavoro. Il politico sarebbe stato poi servito da un’altra persona. I fatti sono poi giunti sui social tramite una donna, qualificatasi come madre della commessa, che ha postato su Facebook uno stato dove riferiva di una telefonata del politico ai proprietari fatta con lo scopo di far licenziare la ragazza. Immediata la risposta, mediante il medesimo social network, dei titolari della gelateria, i quali hanno raccontato che è stata la commessa ad abbandonare il posto durante il turno di lavoro. Anche Matteo Salvini ha poi voluto chiarire la situazione, specificando di non aver fatto nessuna telefonata affinché la commessa venisse licenziata.