Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
EventiUltime Notizie

“Stop cibo falso”: domenica 11 marzo raccolta firme presso “Libertà” a Torre Annunziata

Negli ultimi anni il fenomeno del cibo “falso” ha colpito in modo prepotente l’Italia. Ogni giorno, come dimostrato dai tanti sequestri delle forze dell’ordine, il rischio che alimenti di bassa qualità o tossici provenienti da altri paesi entrino nelle case degli italiani è molto alto e l’uso di un’etichetta per dimostrare la provenienza e l’origine degli ingredienti potrebbe essere utile a salvaguardare la salute.
Indicando l’origine dei prodotti non solo si contrasterebbero tante malattie, ma si otterrebbero sicuri benefici anche dal punto di vista economico per l’intero sistema italiani: il business delle imitazioni dei prodotti italiano produce circa 60 miliardi di euro annui, una cifra che va a danneggiare clamorosamente il mercato italiano. Infine, grazie a quest’etichetta sarà possibile contrastare le agromafie e le grandi multinazionali del cibo che occultano l’origine delle materie prime, e difendere il lavoro degli agricoltori italiani.
Per far si che tutto questo si avveri è partita una petizione sia online sia in alcuni punti nei paesi italiani. Anche a Torre Annunziata sarà possibile mettere una firma contro il cibo falso domenica 11 marzo dalle ore 10.00 alle ore 13.00, organizzato dall’Erboristeria Asperula di Rosaria Vitulano presso “Libertà-Libreria e Biobar” in collaborazione con Coldiretti Campania, Colti e Mangiati, Fondazione Campagna Amica e l’Azienda Agricola Corrado Francesco. Oltre la raccolta firma sarà possibile effettuare anche un assaggio dei prodotti biologici e artigianali del Biobar. Sul posto sarà presente e interverrà la Delegata provinciale di Giovani Imprese.

Antonio Carlino

Tags
Close

Adblock Attivo

<strong>ATTENZIONE:</strong> OnlineMagazine.it è un portale completamente gratuito composto da ragazzi, la maggior parte dei quali studenti universitari. Il nostro sito vive grazie alla pubblicità ma abbiamo deciso di limitarne estremamente l’utilizzo tramite pochi e semplici banner non invasivi, del tutto integrati all’interno del template. <br/><strong>Su Online Magazine non troverete:</strong> <ul> <li>Site Skins (intero sfondo con pubblicità)</li> <li>Banner a comparsa a tutto schermo</li> <li>Banner a comparsa nell’angolo in basso a destra</li> <li>Video con audio fastidioso</li> <li>Banner che superano le dimensioni standard iAB</li> <li>Banner che compaiono automaticamente mentre leggete un articolo</li>.<br/>E inoltre anche chi amministra questo sito è “un utente del Web” ed è perfettamente cosciente di quanto possano essere “fastidiose” le pubblicità quando diventano troppo numerose oppure estremamente invasive.<strong> Su OnlineMagazine.it non troverete mai nulla di tutto questo</strong> <strong>quindi vi chiediamo di disattivare l’utilizzo dell’AdBlocker sul nostro sito.</strong><br/>Per farlo, basta cliccare sull’icona dell’estensione AdBlock o uBlock del vostro browser e <strong> scegliere di disattivarlo soltanto su questo sito</strong>. Adblock continuerà a funzionare su tutti gli altri siti Web<br/> <b>GRAZIE </b>