Terzigno. Pasquale Vitiello si è ucciso con un colpo di pistola in un casolare (VIDEO)

Terzigno. Probabilmente si è tolto la vita nella giornata di ieri dopo aver ucciso la moglie. Pasquale Vitiello è stato trovato in mattinata dai carabinieri in un casolare di via Vicinale Mauro Vecchio alla periferia Sud di Terzigno. In quella zona ci sono numerosissimi casolari utilizzati solo durante il periodo della vendemmia. Infatti in quelle zone si produce il famoso “Lacryma Christi” del Vesuvio. Vitiello che è della zona conosceva molto bene i posti. Secondo le prime indicazioni si sarebbe recato lì già da ieri esplodendo un colpo di pistola alla testa e uccidendosi. La distanza da via dei Pini, dove poco dopo le 8 di ieri mattina aveva ucciso la moglie Imma Villani, è pochissima. E lui che era in sella alla sua Vespa ci deve avere impiegato al massimo tre minuti per sparire. E così mentre arrivano i soccorsi fuori alla scuola elementare della figlia dove era avvenuto l’omicidio e mentre le forze dell’ordine iniziavano la caccia all’uomo lui già aveva deciso di farla finita. Aveva lasciato delle lettere in cui cui accusava la moglie di avere un’altra relazione. Aveva scritto anche a un amico lamentandosi della sua situazione familiare. ma quelle lettere non sono mai partite. I carabinieri le hanno trovate nella sua abitazione di Terzigno. Alla individuazione del posto i militari sono arrivati seguendo l’aggancio della cella del suo smartphone. E così stamane quando hanno fatto irruzione pensando di trovarlo nascosto hanno scoperto il cadavere. Si era esploso un colpo alla testa con la stessa arma con la quale aveva ucciso Imma. Ora le forze dell’ordine insieme con il sindaco Ranieri stanno cercando di individuare la proprietà del casolare.
Rosaria Federico
(VIDEO DI CRONACHEDELLACAMPANIA.IT)