Torre del Greco. Cimitero nel degrado, scoppia la protesta

La situazione al cimitero di Torre del Greco peggiora sempre di più. Ieri, nella domenica della Palme, i cittadini torresi sono esplosi in una protesta per i tanti disagi all’interni del camposanto, ultimo una grata spaccata pericolosissima per i pedoni. Il padre, un uomo di 50 anni, dopo tanti tentativi di protesta ha deciso di risolvere il problema lui stesso con una mattonella per coprire la buca pericolosa. Non solo la griglia che ormai da un mese a questa parte è rimasta rattoppata con la mattonella senza che nessuno facesse nulla, ma anche il problema dei rifiuti è diventato insopportabile. Alcuni cassonetti sono bucati mentre altri pieni di spazzatura senza mai essere svuotati dagli addetti ai lavori.
Il comune di Torre del Greco lentamente si sta attivando in modo da risolvere tutti questi disagi: un importante progetto di restyling in modo da creare nuovi spazi e mettere ordine tra le tante tombe. C’è un però: il problema rifiuti o altri problemi del genere possono essere risolti molto facilmente, ma i furti è un’emergenza più complessa da combattere. La notte, la gang si introduce all’interno del cimitero e ruba dalle nicchie i portavasi di ottone, croci elettriche e addirittura le corone di fiori più preziose.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità