Boscoreale. Pregiudicato di Scafati si finge carabiniere dopo un incidente: arrestato

Tenta di estorcere 220 euro da un’automobilista fingendosi un carabiniere, ma è stato scoperto dai veri militari dell’Arma ed arrestato. E’ accaduto a Boscoreale, piccolo comune in provincia di Napoli, dove è stato bloccato Luca Giuseppe Aquilano un 35enne di Scafati già noto alle forze dell’ordine. L’uomo era alla guida di un’auto quando si è fatto tamponare dalla vittima prescelta, una 37enne. E’ così sceso dalla macchina qualificandosi subito come maresciallo dei carabinieri alla guida di una vettura di servizio. Ha poi continuato a discutere con la donna pretendendo 220 euro come risarcimento danni: se non avesse pagato, minacciava, “avrebbe fatto passare un guaio” a lei e al marito che, nel frattempo, era arrivato sul luogo dell’incidente asserendo che li avrebbe condotti in caserma. Nel pieno della discussione i tre sono stati notati da una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata che hanno bloccato il 35enne. I militari hanno ascoltato la donna che ha spiegato cosa fosse successo. E’ stata così ricostruita la dinamica della truffa, compreso l’incidente causato volutamente. L’uomo è stato arrestato per tentata estorsione e sarà giudicato con rito direttissimo