Call center di Pompei truffa i clienti e finisce a “Le Iene” (IL VIDEO)


Pompei. Un call center nel comune mariano aveva messo in piedi una tecnica di vendita non proprio corretta. Pare che gli operatori del centro erano formati proprio per truffare i clienti. E’ quanto emerso in un servizio andato in oda a “Le Iene” noto programma Mediaset. A svelare la truffa sono stati proprio due ex operatori che hanno incontrato la Iena Andrea Agresti. “Dovevo raccontare balle per telefono pur di vendere qualche contratto alla gente. Praticamente mi costringevano a truffare le persone” – afferma un ex operatore. “Per vendere la linea fissa di casa dovevamo dire al cliente che gli davamo il modem gratuitamente mentre invece aveva un costo mensile. Al cliente dovevamo per forza dire la parola “gratis”. Al momento della registrazione, nella parte relativa al modem dovevamo leggere velocemente per non far capire al cliente che appunto avrebbe dovuto pagare cinque euro in più al mese in fattura” – dice l’altro ex operatore. La truffa, così come emerge dalla puntata, si snodava su due livelli. Il primo quando il cliente riceveva la telefonata nella quale veniva sottoposta l’offerta e la seconda che prevedeva la registrazione del contratto. “Ero consapevole di truffare delle persone e la cosa mi rammaricava – dice l’ex impiegato – pensavo che dall’altro capo del telefono poteva essere mia nonna, mio padre mia zia…” (QUI IL VIDEO COMPLETO)

Total
0
Shares
Previous Article

Serie C, girone C: Lecce promosso in B. La Juve Stabia batte i "fratelli"siracusani, male Casertana e Paganese

Next Article

Napoli, ragazza affetta da sindrome di Down si laurea: è il terzo caso in Italia

Related Posts