Casertana, presidente D’Agostino: “Contestazioni esagerate”

Il presidente della Casertana, Giuseppe D’Agostino, ha rilasciato delle dichiarazioni a “il Mattino” circa le parole del mister Luca D’Angelo pronunciate circa la contestazione dei tifosi al termine del pareggio interno contro la Sicula Leonzio: “D’Angelo ha sicuramente sbagliato nel suo comportamento e questo glielo farò notare. Ma c’è da dire che certe contestazioni sono proprio esagerate e fuori luogo. Sfido chiunque a mantenere la calma quando per tutta una partita senti arrivare frasi di ogni genere. E pensare che a Udine, nonostante le otto sconfitte consecutive, il pubblico continua a incitare la squadra. Abbiamo chiuso il girone d’andata nei bassifondi della classifica e ora non solo abbiamo ottenuto la salvezza con largo anticipo, ma ci stiamo anche giocando un posto per i playoff. Ripeto, D’Angelo ha sbagliato, ma una certa frangia della tifoseria deve darsi una calmata.”
Sul finale di stagione: “Il nostro obiettivo iniziale era provare a fare meglio rispetto quanto fatto nella stagione scorsa, cioè accedere ai playoff con una posizione migliore. Purtroppo, non lo nascondo, abbiamo commesso qualche errore che ci ha portato ad arrancare in classifica. Alla fine, però, ci siamo messi in carreggiata salvandoci con quattro giornate di anticipo mentre adesso siamo in piena lotta per accedere agli spareggi promozione. Squadra e tecnico vanno solo elogiati per la rimonta che hanno fatto in questo girone di ritorno con la società che, a sua volta, sta facendo fronte a tante difficoltà con particolare riferimento a quei debiti ereditati dalle gestioni precedenti. Ma certe persone questo, evidentemente, non lo capiscono”.