Castellammare. Assunzioni al comune, l’allarme della Lega: ” Fermate il bando in campagna elettorale”

Con grande stupore apprendiamo che il Comune di Castellammare di Stabia ha pubblicato un bando concorso di mobilità volontaria che l’assunzione a tempo indeterminato di 34 nuovi dipendenti, più 9 per l’Ambito N27.
Comunicato Stampa. Posto che fa enormemente piacere sapere che i servizi comunali erogati dal Comune di Castellammare in questo modo possano diventare più efficienti e moderni. Restiamo però sconcertati e allibiti per le modalità e i tempi di attuazione del nuovo piano di assunzione. Sì, perché per la copertura di questi nuovi posti di lavoro è assurdo scegliere la mobilità volontaria (cioè i nuovi lavoratori saranno presi da altre amministrazioni pubbliche tra coloro che ne faranno richiesta). Vorrà dire che questi posti di lavoro non andranno a giovani stabiesi disoccupati ma, bensì, a persone che già lavorano e che, probabilmente, non sono stabiesi. E ai nostri giovani? I nostri ragazzi? NULLA. C’è un’intera generazione di giovani che da decenni non aspetta altro. Il Comune con questo bando sta togliendo loro tutto, anche il diritto sacrosanto di sperare. E’ proprio questo ciò che si vuole ottenere? E’ questa la volontà del Commissario Straordinario? E’ questo il disegno che vuole togliere la speranza ai nostri ragazzi? Allora noi chiediamo che il bando predisposto dai dirigenti comunali venga ritirato – fa sapere il coordinatore della Lega-Salvini Premier di Castellammare Giovanni Tito – Facciamo appello al buon senso che ha sempre contraddistinto l’operato del vertice della Prefettura di Napoli e al Commissario Straordinario. E’ ormai noto a tutti che nel giro di 2 o 3 anni il comune si svuoterà. Il personale comunale assunto a cavallo degli anni 1978-1980 con la legge Anselmi (c.d. 285) andrà via, ma così facendo non resterà nessun posto per i giovani stabiesi. Il dato più allarmante è che queste oltre 30 assunzioni sono state programmate proprio a un mese dalle elezioni. Perché il motivo di tanta fretta, perché non attendere le elezioni e poi far partire un bando di concorso pubblico? Perché dare soltanto ai dirigenti comunali la facoltà di scegliere i nuovi dipendenti della macchina comunale? Allora chiediamo al commissario straordinario di fermare tutto. Noi della Lega non ci vediamo chiaro e daremo battaglia fino alla fine. Non lasceremo che ci strappiate anche l’ultima speranza.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità