Castellammare. Periferie abbandonate, prima della processione i ragazzi ripuliscono il quartiere

Castellammare di Stabia. Doppia festa il 25 aprile al rione San Marco, quartiere periferico della città delle acque. Ieri infatti è stata celebrata la festa del santo patrono con la consueta processione pomeridiana. La statua del santo è stata accompagnata da un buon gruppo di fedeli per le strade del rione. Nella mattinata invece, alcuni giovani della parrocchia sono stati impegnati in alcuni punti del quartiere: hanno ripulito le zone sporche interessate al passaggio della processione. I giovanissimi armati di guanti, senso civico e buona volontà hanno cercato di fare del proprio e rendere quanto più decoroso possibile le strade del rione. Ma il degrado in cui vive il rione Cicerone resta, così come del resto in tutte le altre zone periferiche della città. Erbacce, alte anche quasi un metro, nelle aiuole, illuminazione fatiscente, strade dissestate e rifiuti abbandonati. Sono parole ormai all’ordine del giorno nelle zone periferiche della città che vivono da anni in un degrado assoluto.