Giada, l’ultima telefonata al fidanzato prima di lanciarsi nel vuoto: ”Grazie”

Napoli. Una laurea che non avrebbe conseguito perchè non in regola con gli esami, un’ultima telefonata al fidanzato ed una decisione irreversibile da prendere. di Filippo ha scelto di vivere i suoi ultimi momenti così, lasciando tutti senza parole e con un vuoto enorme da colmare. Sono stati gli ultimi gesti di una ragazza di 25 anni che ha preferito lanciarsi dal tetto dell’Università Federico II invece di dire la verità. La verità che quel giorno non avrebbe conseguito nessuna laurea. Tutti i parenti della ragazza erano giunti in città, dal Molise, per la tanto attesa laurea; ma Giada era ancora molto lontana dal coronamento di quel sogno. Non era riuscita a dire la verità a nessuno, forse frenata dalla delusione che poteva provocare ai parenti. Il ragazzo le aveva telefonato per capire in quale aula doveva recarsi insieme ai parenti. Improvvisamente il tono di voce di Giada preannunciavano ciò che sarebbe successo dopo pochi istanti. La ragazza invece di dare indicazioni sull’aula ha cominciato a cambiare tono e a ringraziare il suo ragazzo. Parole che sono diventate una specie di saluto. Poi ha chiesto al ragazzo se la vedeva. In quel momento, infatti, era sul tetto della facoltà. Poco dopo le 15 la 25enne ha deciso di farla finita. L’intera Università è rimasta sotto shock, tutte le attività sono state sospese, rinviate anche le elezioni studentesche. A Napoli il Sindaco ha indetto il lutto cittadino nella giornata dei funerali di Giada. Una notizia che ha lasciato di stucco tutta l’Italia, che si è stretta intorno ai genitori della ragazza per un dolore che nessuna famiglia dovrebbe mai vivere. Ora ci si interroga sul come prevenire eventi del genere che è solo l’ultimo in ordine di tempo.


Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità