Grave malattia al fegato per un bimbo, il padre gliene dona un quarto al figlio

Una bella storia che arriva dall’ospedale di Padova, dove un padre ha salvato il proprio bambino di 1 anno, affetto da una grave malattia. Tra tante storie negative che giornalmente vedono protagonisti gli ospedali italiani, oggi ha preso la scena in tutti i TG e giornali una storia bellissima. Un padre si è fatto esportare il 25% del proprio fegato per salvare il figlio di un anno, attraverso un intervento da vivente a vivente. L’ultimo intervento del genere era stato svolto nel lontano 1997. A guidare il team dei medici è stato Umberto Cillo, che a fine operazione si è ritenuto soddisfatto dell’operato svolto. Padre e figlio stanno bene e tra qualche giorno potranno ritornare alla normale routine.