Juventus, Chiellini: “La partita contro il Napoli non sarà decisiva ai fini della vittoria finale”

Giorgio , difensore della e della nazionale italiana, ha parlato a Sky Sport in vista dello scontro diretto di domenica contro il : “Penso che molto dipenderà dagli episodi. Sono sempre gli episodi a fare la differenza, che fanno “scatenare” la partita. La posta in palio è molto grande, ma il campionato in nessun caso finirà domenica, mancheranno altre partite difficili per entrambe le squadre. Tutti non vediamo l’ora di giocare, sarà così anche per il Napoli. La vittoria dell’andata? In quel momento è stata importante perché molti ci davano per morti, abbiamo fatto una partita di orgoglio, poi è iniziato quel periodo che ci ha permesso di recuperare il gap col Napoli e tornare ad essere una squadra compatta nei turni successivi. Non è stata però quella partita a decidere l’attuale differenza di punti. Il Napoli sta facendo qualcosa di straordinario, nell’ultimo periodo hanno ribaltato situazioni di difficoltà. Oltre a tecnica hanno grande cuore. Da parte nostra c’è la volontà di dimostrare di essere i più forti e di meritare il settimo scudetto. Non sarà decisiva, ma sarà un passaggio importante. Nelle ultime due trasferte abbiamo accusato più che altro gli strascichi della Champions, che ti dà e ti toglie. Cercheremo di far valere le nostre qualità e limitare le loro. Questa la mia stagione migliore? Aspettiamo questo mese per le valutazioni, sono contento perché sono riuscito a trovare continuità dopo qualche anno più problematico. Giocare accanto a dei campioni aiuta. Douglas Costa? E’ molto simpatico, non parla tantissimo ma ha sempre il sorriso in faccia. Si è integrato davvero bene, è stata una grande scoperta anche fuori dal campo. Per lui è stato un continuo crescendo dopo l’andata col Napoli”.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità